Home RecensioniApp per droni App per droni – Importante aggiornarle

App per droni – Importante aggiornarle

by Fabio Affortunato
App droni Aggiornamento
Reading time / Tempo lettura : 3 minutes / minuti

App per droni – L’interfaccia tra uomo e macchina

Le App per droni, siano esse rilasciate dal costruttore di droni o sviluppate da terze  parti, costituiscono di fatto l’interfaccia tra l’uomo e la macchina, ovvero l’interfaccia tra il pilota e l’APR (drone).

Le App per droni, assolvono diversi compiti come ad esempio controllare la gimbal, pianificare il volo autonomo o semplicemente controllare la presenza di eventuali no fly zone, etc.

Le App sono degli strumenti imprescindibili che semplificano la vita del pilota e l’aiutano in specifici compiti.

Dove trovare le App per i droni

Disponibili per i sistemi operativi Android e iOS, le App per i droni non hanno dei propri Marketplace, e bisogna cercale nel calderone delle App per smartphone e tablet.

Tuttavia, 4mydrone, ha recensito e classificato un numero cospicuo di App per droni sia per Android che per iOS e le ha organizzate in otto macro categorie:

  • Professionali
  • Aree di volo-fly zones
  • Camera-Gimbal
  • Controllo e gestione volo
  • Logbook e checklist
  • Meteo
  • Pianificazione volo
Categorie App Droni Android

Screenshoot Categorie App Android – 4mydrone

Le App recensite, di indubbia validità, sono descritte tramite una scheda, che contiene numerose informazioni tra cui:  la data di aggiornamento dell’App, l’ultima versione rilasciata ed il link per il download dal relativo Marketplace.

App Droni Scheda

Screenshoot Scheda App droni 4mydrone

Le categorie delle App per droni, vengono ampliate regolarmente con nuove App degne di nota, al fine di darne visibilità ai fruitori finali, ovvero ai piloti di droni.

Come scegliere le App per il drone

La scelta delle App per il drone deve essere fatta sulla base delle effettive esigenze del pilota, anche se alcune App dovrebbero far parte del set di base – must to have – di ogni pilota.

Tra le App must to have dovrebbero esserci almeno le seguenti per:

  • verifica delle condizioni meteo e del vento
  • controllo delle fly zones
  • checklist
  • logbook volo.

Oltre alle App di cui sopra, è fondamentale avere installato sul proprio smartphone o tablet, l’App per la gestione del volo del drone. Questa ovviamente è legata a doppio filo con il drone ed in genere è rilasciata dal costruttore (DJI Go 4 e DJI Fly per droni DJI, FreeFlight per droni Parrot, Autel Explorer per droni Autel Robotics, ect.).

La scelta delle App di cui servirsi, tuttavia non può essere casuale, ma deve essere effettuata secondo uno schema ben preciso. A questo proposito si consiglia di leggere l’articolo del Blog “App per droni – 10 regole per sceglierle bene”.

Importante aggiornare le App del proprio drone

Le App per il drone, come ogni software, devono essere mantenute aggiornate. Gli aggiornamenti  sono fondamentali per i seguenti tre principali motivi:

  1. risolvono bug funzionali delle precedenti versioni dell’App
  2. rilasciano nuove funzionalità
  3. rendono compatibile l’App con nuovi modelli di droni e/o payload.

Limitatamente alle App relative alla gestione del volo del drone (quelle in genere rilasciate dal costruttore per uno specifico modello/i), assolvano anche al compito di aggiornamento del firmware del drone. Il loro aggiornamento è quindi fondamentale, perché il mancato aggiornamento del firmware può inficiare il volo del drone, specie se questo gestiste il geofence.

La disponibilità dell’aggiornamento dell’App in genere è mostrato direttamente sullo smartphone, o tablet nella sezione relativa al Marketplace:

Screenshoot Aggiornamenti app Ios

Screenshoot Aggiornamenti App iOS – 4mydrone

L’aggiornamento è immediato e può essere svolto utilizzando l’Internet del cellulare (dati mobili); nel caso di file di aggiornamento eccedenti i 200Mb (iOS) è necessario una connessione internet via Wi-Fi.

Tips & Tricks 1: E’ buona norma aggiornamene le App che si usano per il drone a casa ed evitare l’aggiornamento sul campo, che potrebbe non avvenire causa la mancanza del segnale o l’instabilità della connessione alla rete dati. Inoltre così facendo si guadagna tempo per il volo col drone.

Tips & Tricks 2: Prima di lasciare casa è sempre buona norma accendere il proprio drone e collegarlo al tablet o allo smartphone, per scaricare eventuali aggiornamenti firmware disponibili per il drone. Infatti se la disponibilità di aggiornamenti firmware è rilevata sul campo, la non installazione, dovuta ad assenza o instabilità del segnale, potrebbe impedire il volo del drone (aspetto comune ai droni DJI). Quindi è meglio verificare che l’App di gestione del drone sia aggiornata così pure il firmware del drone.

Conclusioni

Le App, piccoli capolavori di software installati sullo smartphone  o sul tablet sono strumenti essenziali per un pilota di “Operazioni non critiche” quanto per un pilota di droni “Operazioni critiche”. La loro scelta e soprattutto la loro manutenzione – attraverso l’aggiornamento dell’App – è parimenti importante come la manutenzione del drone, in quanto interfacce user friendly tra l’uomo e la macchina, progettate e implementate per semplificare la vita dei piloti ed assicurare un volo sicuro del drone.


Nota relativa alle immaginiL’immagine in evidenza dell’articolo è tratta da pixabay.com, libera per usi commerciali senza richiesta di attribuzione. L’autore è Peggy_Marco. Le immagine presenti nel post sono tratte rispettivamente dal sito 4mydrone e dallo smartphone dell’autore. L’uso delle immagini è esclusivamente ai fini di una migliore comprensione dei contenuti dell’articolo. 

Torna su

Last Updated on/Ultimo aggiornamento – 14/10/2021

Related Posts

Leave a Comment