Home Articoli Blog Droni al tempo di Coronavirus

Droni al tempo di Coronavirus

by Fabio Affortunato
Droni Coronavirus Covid-19
Reading time / Tempo lettura : 2 minutes / minuti

Lockdown da Coronavirus – Ecco come uso il drone

Il Coronavirus sta obbligando tutto il mondo ad un lockdown forzato. Niente più passeggiate, niente shopping e niente voli con il drone, anche se a tutt’oggi sono permessi, come ha chiarito l’ENAC in un suo comunicato del 24 marzo, sui droni per attività emergenziali. Citazione comunicato ENAC (fonte ENAC)

L’uso del drone durante questa emergenza, è limitato a strumento di ausilio alle forze dell’ordine per scopi di sorveglianza nelle zone rosse. Sebbene nell’articolo del Blog “Droni contro il Coronavirus (Covid-19) – Opportunità mancata”, si auspicasse un uso piu’ intensivo, viste le condizioni oggettive in cui versa l’Italia in questo momento.

Traendo spunto sia da alcuni articoli pubblicati che da alcuni video che girano in rete, ecco alcuni “suggerimenti” per soddisfare la voglia di “droning“.

1 – Il cane portato a spasso dal drone

Un signore israeliano (così pare perché alcune fonti lo citano invece come cipriota), ha pensato bene di assolvere all’incombenza del portare il cane a passeggio usando il drone.

In pratica ha legato il guinzaglio del suo cagnolino ad un drone DJI Phantom, che ha pilotato dall’ingresso della sua abitazione.

Ecco il video, preso da YouTube disponibile al seguente link! L’autore del post, pubblicato il 18 Marzo 2020 è Vakis Demetriou.

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/il contenuto contrassegnato come “% SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Ovvio, a voi decidere se usare questo metodo per scaldare i pollici e se è a rischio più il drone, più il cane o entrambi!

2 – Drone per le pulizie di casa – Come aiuto mia moglie! (ep. 1)

Un paio di giorni fa ho ricevuto un tweet su un’azienda che offriva un servizio di pulizia da ragnatele con drone. Ovviamente il procedimento è molto valido per chi ha soffitti alti, ma all’occorrenza, visto i tempi, si può essere ben disposti verso i lavori di casa anche nel caso che i soffitti non siano alti!

Ovviamente il drone necessita di un piccola modifica, che non va certo ad inficiare il MTOW. Bisogna infatti aggiungere un “cattura ragnatele“. A voi l’ingegnerizzazione!

Da notare che oltre alla versione ufficiale realizzata con un drone simile a Snap di Vantagerobotics, con para-eliche, c’e’ anche la versione “heavy duty” per le chiese, come quella realizzata da questo parroco (credo) che utilizza un drone esacottero.

Ecco il video che è stato realizzato e caricato da Mr Hobby TV (qui’ il link al suo canale YouTube) and questo il link al video su YouTube.

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/il contenuto contrassegnato come “% SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Ovviamente dovendo fare pratica potete volare per ore!!!

3 – Puliamo i vetri col drone – Come aiuto mia moglie!  (ep. 2)

In preparazione delle pulizie di primavera, o di Pasqua se preferite, potete pensare di organizzarvi per aiutare la moglie a pulire i vetri, sempre con il vostro drone, naturalmente. Piccola difficoltà! Avrete bisogno di una pulitrice a getto, della pellicola trasparente per proteggere il drone, ed un po’ di pratica! Ma nulla è impossibile, tanto il tempo non vi manca!

A voi il video, che è stato pubblicato da Matthias Seitz (Aeria – smart.flying.tools – Aeria – Cleaning Drone@Siemens Amberg) (questo il link al suo canale YouTube) e questo il link al  video su YouTube.

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/il contenuto contrassegnato come “% SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Ah! Dimenticavo! Il drone deve essere del tipo “heavy duty”, ovviamente professionale! Forse così potete fare un salto fuori a comprarlo e rompere il vostro lockdwon!

:-)))

Aggiornamento: I testi integrali delle circolari emesse da ENAC il 23 e 24 marzo 2020, riguardo all’uso dei droni durante il periodo di lockdown dovuto al coronavirus, sono riportati nell’articolo del Blog “Emergenza Coronavirus – Note ENAC uso droni“, e sono validi solo per il territorio italiano.


Nota relativa alle immagini e ai video: I video sono tratti da YouTube e gli autori citati, ne sono i legittimi proprietari. L’uso dell’immagine e dei video ha esclusivamente lo scopo di una migliore comprensione dei contenuti dell’articolo. L’immagine in primo piano è stata creata da 4mydrone.

Torna su

Last Updated on/Ultimo aggiornamento – 10/03/2021

Related Posts

Leave a Comment

In questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy